logo Cuneo Volley

Home _ Novità _ Il Derby del Sitting è di Cuneo

Cuneo Volley Banner 11

NOVITÀ

DAL BLOG

Sitting Volley

10 giugno 2024

Foto di gruppo a fine Derby

Il Derby del Sitting è di Cuneo

Si è concluso con una vittoria per 3-1 contro Diasorin Fenera Chieri il campionato di serie A per l’Acqua S.Bernardo Cuneo Sitting Volley, che conferma l’ottavo posto nazionale.

L’Acqua S.Bernardo Cuneo Sitting Volley fa suo il Derby contro Diasorin Fenera Chieri nell’ultima gara del campionato di Serie A maschile disputata ieri sera al palazzetto di Cuneo, di fronte ad un bel pubblico partecipe. I cuneesi chiudono così il campionato confermando l’ottavo posto nazionale già conquistato lo scorso anno e soprattutto conquistano il secondo Derby della storia del Cuneo Sitting Volley. 

Una due giorni di Sitting Volley nel capoluogo cuneese che ha visto scendere in campo oltre ai padroni di casa le compagini di Alta Resa Pordenone e Diasorin Fenera Chieri. Grazie all’amministrazione comunale per aver concesso la location prestigiosa e l’attrezzatura per dare maggior visibilità alla disciplina sportiva più inclusiva al mondo.

In attesa di conoscere il regolamento e il numero di squadre che accederanno alla Coppa Italia, la squadra proseguirà gli allenamenti per tutto il mese di GIUGNO con PORTE APERTE per avvicinarsi e provare a giocare a Sitting Volley. Non ci sono limiti di età e si gioca insieme disabili e normodotati, in piena inclusività. Vi aspettiamo presso ogni Martedì e Giovedì dalle 20.30 alle 22.30 presso la palestra dei Ronchi (CN). Inoltre, si stanno valutando dei tornei a cui partecipare.

« Queste ultime due partite potevano sembrare più semplici sulla carta rispetto a quelle contro Parma e Fermo, ma in realtà nascondevano entrambe delle insidie. Pordenone squadra recentemente ai vertici delle competizioni Nazionali, è stata veramente dura, siamo partiti male con il primo set per poi riprenderci nei successivi, ma non è bastato. Abbiamo sbagliato molto in battuta e Alta Resa che ha una ottima ricezione ha tenuto praticamente su ogni pallone. Onore quindi all'avversario. Il Derby di ieri ci ha visto un po’ più tesi, nello spogliatoio ci siamo detti che dovevamo partire subito forte e non regalare nulla, l'avversario è di tutto rispetto e non potevamo rischiare di farli andare avanti. Abbiamo lottato punto a punto, portando a casa i primi 2 set, poi nel terzo ci siamo lasciati un attimo andare e come previsto l'avversario ne ha approfittato. Nel quarto siamo tornati a spingere conquistando il secondo Derby della nostra storia.» - il punto di capitan Orazio Tallarita eletto MVP della gara e premiato da Max Padovan dello Studio Arcom. Sulla proclamazione Tallarita ha aggiunto: « Ho chiesto ai miei compagni il massimo impegno e lo hanno fatto; personalmente sono sempre stato servito al meglio e messo in condizione di fare punti. Un risultato positivo raggiunto grazie a tutto l’apporto della squadra. Sono molto orgoglioso di questo riconoscimento, vincerlo in casa davanti al proprio pubblico e soprattutto davanti alla mia compagna e a mio figlio, per la prima volta sugli spalti, ha un sapore speciale». 




Stella Testa - Ufficio stampa