logo Cuneo Volley

Home _ Novità _ Cuneo vince al tie-break con Lagonegro

Cuneo Volley Banner 11

NOVITÀ

DAL BLOG

Campionato A2 - Homepage

22 ottobre 2022

Cuneo vince al tie-break con Lagonegro

Cuneo vince al tie-break con Lagonegro

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo con un match al cardiopalma, torna alla vittoria.

Una vittoria sudata, un match combattuto dove i break hanno fatto la differenza. biancoblù insidiosi al servizio e lucani per nulla intenzionati a cedere il passo. La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo chiede al tie-break in un palazzetto in standing ovation. Da martedì si torna in palestra in vista della prossima giornata ancora in casa, sabato 29 ottobre alle ore 20.00 con Ravenna.  

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Santangelo opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Parodi schiacciatori; Bisotto (L).

Coach Barbiero schiera: Izzo palleggio, Wagner opposto, Bonola e Biasotto centro, Lecat e Panciocco schiacciatori; Di Carlo (L).

Come da pronostico una partenza punto a punto tra Cuneo e Lagonegro. Il primo break è dei lucani dal 9 pari al 9-12 con attacco di Panciocco, muro di Wagner ed errore al servizio di Santangelo; coach Giaccardi chiama il time out. Un paio di battute degli ospiti in rete, l’ace di Santangelo e un attacco di Parodi, riportano la parità al palasport di Cuneo. Un attacco alto sul muro avversario da parte dell’opposto biancoblù infiamma gli spalti e fa chiamare il time out a coach Barbiero (16-15). Un mini allungo dei lucani con attacco di capitan Lecat e un errore di Santangelo (19-21)e la panchina cuneese chiama il secondo time out del set. Sul 19-23 doppio cambio Esposito-Cardona per Santagelo e Pedron. Muro sull’appoggio di Cardona ed è set ball per Lagonegro che lo spreca con la battuta in rete di Panciocco. Dai nove metri Cardona per Cuneo e una slash fulminea di Capitan Botto (21-24) e Barbiero richiama i suoi. Si torna in campo ed è ancora Cardona a servire, poi lo stesso giovane opposto sbaglia l’attacco ed è 1-0 per Lagonegro.

Partenza sprint nel secondo parziale che vede un 4-0 per i cuneesi con Sighinolfi dai nove metri a mettere in difficoltà e Santangelo sugli scudi in attacco. Bene la ricezione cuneese che crea situazioni interessanti per l’attacco. Ace per Botto e attacco slash di Sighinolfi, Cuneo sul 13-7. Capitan Botto sbaglia dai nove metri, ma recupera subito in pipe. Una diagonale da manuale per Parodi che sul 15-10 manda alla battuta l’opposto cuneese, che tuttavia mette in rete il fondamentale. Ottimo gioco di squadra con Parodi al servizio e in copertura, che permette a Codarin di chiudere un primo tempo nei tre metri (17-12). Cambiopalla, poi sul 18-14 sale al servizio Codarin che mette a segno due ace ed è subito time out per  Lagonegro (20-14). Chiude il set Botto, prima in attacco e poi con un ace (25-17).

Inizia il set con un attacco di Santangelo alto sul muro avversario, confermato dallo stesso Izzo al momento della chiamata di videocheck da parte di Cuneo. Gioco punto a punto, con ottime performances. Un super Bisotto in ricezione tiene il servizio di Wagner e da il la per l’attacco in diagonale di Santangelo (5-5). Azioni lunghe e rigiocate; nessuna delle due compagini demorde. Tre errori da parte dei biancoblù e il time out è d’obbligo (6-9). Si rientra in campo e c’è Biasotto dai nove metri per Lagonegro. Diagonale stretta per Panciocco ed è ancora tempo per Cuneo (6-11). Sighinolfi si guadagna il turno al servizio e da il via a un break che porta al recupero pieno al dodicesimo punto. Time out per coach Barbiero. Difesa provvidenziale di Sighinolfi e pipe di Botto (13-12), poi il videocheck conferma l’attacco out di Wagner, recupera Bonola, ma gli risponde il Capitano (15-13). Troppi gli errori e Lagonegro con Wagner dai nove metri recupera e sorpassa sul 16-17. Ci pensa Pedron a riequilibrare con un attacco di seconda. Sul 18-20 entra Chiapello per Santangelo, il punto dopo è Lanciani a prendere il posto di Sighinolfi. Ottima risposta di Chiapello che passa il muro lucano e manda capitan Botto al servizio, che la mette out. Anche Lanciani risponde presente in attacco (20-22) e si aggiudica il turno alla battuta. Il muro a uno di Wagner su Parodi vale il set ball per Lagonegro, ma Panciocco la mette in rete (24-21). Entra Cardona per Pedron, al servizio Chiapello, poi l’invasione di Codarin ed è 21-25. Lagonegro avanti 2-1.

Il quarto parziale inizia con Sighinolfi che prende palla con un primo tempo e mette nuovamente a segno un buon turno al servizio con tanto di ace (4-0) ravvisato dal videocheck. Invasione di Panciocco ed è time out per Lagonegro (5-0). Si conclude dopo sei battute consecutive la scia positiva di Sighinolfi. L’attacco di Lecat, l’errore al servizio di Parodi e l’ace di Bonola fanno chiamare il time out a coach Giaccardi (7-4), che da i risultati sperati; Parodi effettua cambio palla e si porta sui nove metri. Ottimo Pedron che ben distribuisce i palloni a sua disposizione e i compagni obbediscono alla perfezione l’intenzione. Un buon turno al servizio di capitan Botto con tanto di ace e Cuneo doppia con margine il parziale (16-7). Si torna in campo ed è nuovamente ace per Iacopo Botto. Sul 18-7 doppio cambio per Lagonegro con dentro Biasotto e Mastrangelo. Inarrestabile dai nove metri Botto che mette ace e costruisce slash per Sighinolfi (20-7). Solo dopo 8 battute di cui 4 ace e 2 slash, il capitano biancoblù trova la rete, nell’applauso generale del palazzetto. Cambio palla repentino di Parodi e Sighinolfi va al servizio. Cratere nel metro per Codarin in attacco che manda Santangelo alla battuta (22-9). Codarin mette a punto il 24°, annullato, chiude il set Botto 25-12. Si va al tie-break.

Il primo punto è di Panciocco, poi Botto manda Sighinolfi al servizio e Codarin mura lo stesso Panciocco (2-1). Due errori, poi il muro di Pedron su Lecat e Codarin che va al servizio, ma Wagner infrance il muro cuneese ed è 5 pari. Una super copertura per Bisotto e Sighinolfi la mette facile quasi piedi a terra nel campo avversario. L’ace di Botto vale l’8-6 e il conseguente cambio campo. Dai nove metri sempre il capitano biancoblù, che però va a segno in attacco ed è time out lucano (9-6). Si ripete Botto in attacco e coach Barbiero esaurisce i tempi discrezionali (10-6). Mani out per Santangelo, diagonale di Parodi e sul 12-6 entra Armenante per Panciocco che subito effettua cambio palla e manda Izzo alla battuta che termina out a fondo campo. Si pasticcia e Armenante va al servizio per Lagonegro, ma Bisotto contiene e Pedron alza per Santangelo che mette a segno il 14-8 e va lui stesso al servizio, che termina in rete. Palla a Bonola per il match ball di Cuneo, ma la chiude Santangelo 15-9 confermata dal videocheck.

Mvp di serata il capitano Iacopo Botto con i suoi 22 punti, mentre il premio Fair play è andato a Wagner.

Al termine della partita Coach Giaccardi: « Come ho detto ai ragazzi in settimana le vittorie possono trarre in inganno, io non voglio che le vittorie cancellino il percorso che dobbiamo fare. Dobbiamo capire quando vinciamo per merito e quando invece abbiamo ancora da fare dei passaggi; noi siamo in un momento in cui dobbiamo fare ancora tanti passaggi. Oggi siamo stati lì ed è quello che dovevamo provare a fare. Poi l’abbiamo risolta con un paio di individualità perché il capitano e Sighinolfi hanno fatto delle serie in battuta».

Sabato prossimo, 29 ottobre, Cuneo giocherà nuovamente in casa, questa volta contro Ravenna alle ore 20.00 e sarà match day “Cuneo Volley per la Scuola” in maschera per Halloween. Tutti i partecipanti sono quindi invitati a presentarsi mascherati e ad ogni bambino travestito verrà regalato un dolcetto.

Recupero 4^ Andata (23/10/2022) – Regular Season Serie A2 Credem Banca

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Cave Del Sole Lagonegro
3-2         
(21-25/25-17/21-25/25-12/)  

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 4, Santangelo 22, Sighinolfi 7, Codarin 12, Botto (K) 22, Parodi 18; Bisotto (L1); Cardona, Lanciani 1, Chiapello 1, Esposito. N.e. Kopfli, Lilli (L2).

 All.: Max Giaccardi

II All.: Lorenzo Gallesio

Ricezione positiva: 58%; Attacco: 55%; Muri 7; Ace 12.

Cave Del Sole Lagonegro: Izzo 2, Wagner 14, Bonola 8, Biasotto 8, Lecat (K) 9, Panciocco 9, Di Carlo (L1); Orlando, Biasotto, Mastrangelo, Armenante 2, El Moudden (L2). N.e. Azaz El Saidy.
All.: Mario Barbiero.

II All.: Dino Viggiano.

Ricezione positiva: 40%; Attacco: 39%; Muri 9; Ace 4.

Arbitri: Rachela Pristerà, Marco Pasin.

Durata set: 29’, 23’, 30’, 24’, 17’.
Durata totale: 123’.


Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley