Blog

Una nuova sfida per coach Revelli

Una nuova sfida per coach Revelli

Dopo 6 stagioni in serie A come secondo, Francesco Revelli torna in pista come Head coach.


 

Con il ritorno della serie A2 a Cuneo e il nuovo progetto volto al professionismo, anche lo staff tecnico ha dovuto fare i conti con il maggior impegno settimanale e la disponibilità di ognuno. Pertanto, Francesco Revelli non sarà più il secondo allenatore della prima squadra cuneese: « Il biennio vissuto in panchina con la prima squadra, è stato emozionante; vivere il palazzetto a bordo campo e non sugli spalti è sicuramente una sensazione che porterò sempre con me, come l’esordio da primo allenatore a Bergamo e i 15 giorni da head coach fra Barisciani e Serniotti. L’auspicio e che il percorso iniziato possa essere portato a termine e le premesse sono senza dubbio incoraggianti!».

Tuttavia, a beneficiare dell’esperienza e della grande passione di coach Revelli sarà il vivaio del Cuneo Volley. Il Responsabile del Settore giovanile, Daniele Vergnaghi, ha accolto con grande entusiasmo la possibilità di avvalorare il team tecnico: « Ho colto subito di buon grado la sua volontà di far parte del nostro settore giovanile. Francesco è un allenatore competente e preparato, credo che potrà dare molto ai ragazzi dell’Under 17 e al settore giovanile di Cuneo nel suo complesso».

“Cecio” sarà quindi il primo allenatore dell’Under 17 Banca Alpi Marittime Mercatò Cuneo Rossa, affiancato da Paolo Alivesi: « Appena verificato che non c’erano le condizioni per proseguire con la prima squadra nello staff di Serniotti, che colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente per quanto mi ha trasmesso in questo intenso biennio di collaborazione, la mia priorità era rimanere a Cuneo. Ritengo che il settore giovanile e la società abbiano un’organizzazione di alto livello, con queste premesse appena si è verificata la possibilità di allenare il futuro gruppo di U17 non ci sono stati dubbi. Ci aspetta una stagione di lavoro molto intensa, l’attenzione sarà volta alla crescita tecnico-tattica individuale e di gruppo. Sono felicissimo di tornare a fare il primo allenatore!».

Il progetto giovanile potrebbe riservare altre sorprese, non si esclude, infatti, che la compagine di coach Revelli partecipi anche a un campionato regionale.

Leave a Reply