Blog

Tie-break al cardiopalma, Cuneo fa sua GARA 1

Tie-break al cardiopalma, Cuneo fa sua GARA 1

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo conquista il 1° atto dei Quarti Play Off, domenica si va a Caorle.

            Decisamente combattuta Gara 1 dei Quarti di finale Play Off A2, con un’ottima prestazione di Motta e i padroni di casa con tante incognite e meccanismi da ritrovare con l’indisposizione di Wagner per un problema fisico, il rientro di Pedron da titolare dopo l’operazione e l’ingresso di Andrić a meno di una settimana dal suo arrivo a Cuneo. L’opposto croato con 30 punti si è aggiudicato l’MVP di serata. Ora testa a Gara 2 che si giocherà a Caorle domenica prossima.  

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Andrić opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Preti e Botto schiacciatori; Bisotto (L).

Coach Lorizio schiera: Alberini palleggio, Gamba opposto, Acuti e Biglino al centro, Loglisci e Secco Costa schiacciatori; Battista (L).

Ritorno in campo da titolare di Matteo Pedron ed esordio dell’opposto croato Leo Andrić. Inizio equilibrato tra Cuneo e Motta. Il primo ace di serata è proprio dell’opposto cuneese che vale il 4-2. A chiamare il primo videocheck sono i biancoverdi su una presunta invasione cuneese, non ravvisata (10-7). Battaglia tra opposti (12-9). Il nuovo innesto, Leo Andrić, dimostra la propria caratura. I veneti risalgono la china e con Acuti raggiungono il 15 pari, che fa chiamare il primo time out a coach Serniotti. Sul 18 pari entra Filippi alla regia e dai nove metri Andrić per Cuneo. Rientra Pedron. Doppio attacco di Loglisci e Motta passa avanti. Monster block per Sighinolfi su Secco Costa ed è time out per coach Lorizio (22-22) che si ripete subito dopo sul 23 pari. Il primo set ball è di Motta che manda Secco Costa al servizio, ma è out. Sul 24 pari entra Tallone per Sighinolfi alla battuta. Attacco di Loglisci, Codarin ammette il tocco a muro dopo la richiesta di videocheck, ma Acuti perde l’occasione al servizio ed è 25 pari. Anche Andrić mette out dai nove metri ed è time out per Cuneo (25-26). Si rientra in campo ed è Gamba ad andare al servizio. Chiude Loglisci sul 25-27.

Parte con Preti on fire il secondo set (2-0); dai nove metri Sighinolfi. Muro di Pedron su Loglisci ed è time out per Motta (5-1). Il videocheck chiamato da coach Serniotti per il mani out di Codarin vale il 6-2 per Cuneo. Cambio palla ed è Botto in diagonale stretta a mandare proprio il centrale al servizio (7-3). I biancoblù allungano (10-4). Ace per Alberini sul 10-6, ma capitan Botto mostra la sua esperienza e conquista il turno al servizio (11-6). Slash per Preti e sul 13-6 è time out per Motta. Si torna in campo ed è ace di Botto (14-6). Cuneo ci mette il cuore e con Preti in attacco e Sighinolfi al servizio fa il break (17-7). Cambio palla ed è il muro di Codarin a fermare Loglisci e mandare Andrić alla battuta (18-8). S’insacca la pipe di capitan Botto e nulla può la difesa biancoverde; è 19-8 al palazzetto di Cuneo. Sul 21-9 entra Filippi ad alzare il muro, al servizio Preti che la mette in rete (21-10). Cambio palla ed è ace per Codarin (23-10). Andrić segna il set ball per Cuneo (24-12); entra Lilli in ricezione per Preti e Filippi va al servizio. Gamba annulla il primo set ball (24-13) e manda Alberini alla battuta che la mette out ed è 25-13 per Cuneo.

Il terzo set vede nuovamente Motta portarsi avanti 6-3 con il doppio ace di Alberini; time out per coach Serniotti. Super pipe di capitan Botto interrompe la serie positiva dei biancoverdi e manda Preti al servizio, che purtroppo la mette in rete (4-8), mandando Secco Costa dai nove metri per Motta. Il primo tempo di Codarin manda alla battuta Andrić (9-12). Un punto alla volta Cuneo recupera il gap e con Andrić prima e il muro di Sighinolfi su Gamba si porta a -1 con chiamata di time out da parte di coach Lorizio (14-15). L’appoggio d’astuzia dell’opposto croato vale il 15 pari. Doppia richiesta di videocheck che non ravvisano il tocco a muro per Cuneo, ma l’invasione (15-16). Ci pensa Andrić a riportare la parità. Gioco punto a punto tra le due compagini. Entra Filippi per Pedron sul 20 pari e dai nove metri c’è l’opposto croato per Cuneo; mani out di Secco Costa e rientra Pedron. Sul 22 pari entra Lilli in ricezione per Preti; al servizio Codarin. Sul 23 pari rientra Preti per Cuneo, mentre tra le fila biancoverdi entra Pugliatti alla battuta per Acuti. Motta trova il set bal con Gamba e coach Serniotti chiama il time out (23-24). Pesta la linea dei 3 metri in fase d’attacco Andrić ed è 23-25.

Parte con un ace di capitan Botto il quarto set, seguito dal muro di Sighinolfi su Gamba. Doppio muro e primo tempo per Codarin (6-2) vedono la richiesta di time out da parte di coach Lorizio. Sugli scudi Botto dalla seconda linea con una pipe che scava il fosso nel campo avversario (7-2). Cuneo allunga e sul 13-6 dopo l’ace di Pedron è time out per Motta. I veneti si portano a -2 (16-14) e coach Serniotti chiama il time out. Cambio palla e sul 18-16 doppio cambio con Filippi e Lilli dentro per Pedron e Preti; dai nove metri Codarin. Secco Costa a segno e rientrano Pedron e Preti per Cuneo, mentre Pugliatti entra al servizio per Acuti che trova l’ace del 18 pari. Il muro di Sighinolfi su Loglisci interrompe la scia positiva dei biancoverdi e manda Pedron alla battuta. Slash per il centrale cuneese che porta così Cuneo a +2 (20-18). Cambio palla ed è Andrić con un mani out a mandare capitan Botto al servizio (21-19). Finale di set combattuto. Botto in pipe è una garanzia (23-22). Monster block di Codarin su Secco Costa ed è set ball per Cuneo, con Andrić al servizio che tuttavia sbaglia, ma si rifà subito chiudendo con un mani out 25-23. Ed è tie-break.

Anche il tie-break inizia con un ace di capitan Botto! Motta fallosa, bene Andrić e Botto Cuneo avanti 6-4. Sul 6-5 entra Tallone per Preti; Loglisci trova il punto del sei pari e coach Serniotti chiama il time out. Super Bisotto in difesa, poi l’attacco di Botto e dai nove metri va Pedron (7-6). Cambio palla e rientra Preti tra le fila di Cuneo. L’attacco in diagonale di Andrić segna l’8-7 e si cambia campo. Immenso Andrić in attacco (10-9), ma forza troppo al servizio. Sbagliano anche Secco Costa e Preti dai nove metri. Entra nuovamente Pugliatti per Acuti al servizio (11-11). Gamba trova il 12 pari e conquista il turno alla battuta, ma è out (13-12). Out l’attacco di Gamba ed è match ball per Cuneo, ma coach Lorizio usa il time out (14-12). Al servizio Pedron. Biglino annulla il primo match ball. Entra Luisetto per Alberini ad alzare il muro, dai nove metri Loglisci (14-13). Chiude il match Andrić 15-13 nell’ovazione del palazzetto di Cuneo.

MVP di serata l’opposto croato che ben ha figurato nel suo esordio con 30 punti.

Al termine della partita Coach Serniotti: « E’ stata una partita complicata, Motta ha giocato molto bene e oggi avrebbe meritato come noi di vincere. Noi dobbiamo riprendere il ritmo di gioco, oggi non avevamo Wagner a disposizione per fortuna è arrivato questo ragazzo che non sapevamo cosa poteva darci e anche con lui dobbiamo conoscerci. Oggi rientrava anche Pedron dopo un paio di mesi di fermo; tante le incognite, durante la partita abbiamo risolto alcune cose che non funzionavano tanto e va benissimo aver vinto così».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, domenica 24 aprile alle ore 18.00 in trasferta a Caorle per GARA 2 dei Quarti di finale Play Off A2, ospiti di Motta di Livenza.

GARA 1 (17/02/2022) – Quarti di finale Play Off Serie A2 Credem Banca

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – HRK Motta di Livenza

3-2         (25-27/25-13/23-25/25-23/15-13)    

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 3, Andrić 30, Sighinolfi 5, Codarin 10, Preti 11, Botto (K) 18; Bisotto (L1); Filippi, Tallone, Lilli. N.e. Pereira Da Silva, Rainero.

 All.: Roberto Serniotti

II All.: Marco Casale

Ricezione positiva: 52%; Attacco: 53%; Muri 11; Ace 6.

HRK Motta di Livenza: Alberini 6, Gamba 24, Acuti 6, Biglino (K) 8, Loglisci 17, Secco Costa 14; Battista (L1); Cattaneo, Luisetto, Pugliatti 1. N.e. Saibene, Zaccaria (L2).
All.: Giuseppe Lorizio.

II All.: Paolo Mattia.

Ricezione positiva: 48%; Attacco: 50%; Muri 3; Ace 4.

Arbitri: Clemente Andrea, Venturi Giuliano.

Durata set: 35’, 23’, 35’, 30’, 19’.
Durata totale: 142’ .


Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley

Leave a Reply