Blog

Prima sconfitta casalinga per Cuneo, Brescia replica il risultato dell’andata

Prima sconfitta casalinga per Cuneo, Brescia replica il risultato dell’andata

Con la prima giornata di ritorno arriva Brescia a violare il palazzetto di Cuneo; nonostante il risultato gli auguri del Cuneo volley ai propri spettatori e sostenitori presenti al Christmas Match Day.

            Prima giornata di ritorno e Brescia replica il 3-1 dell’andata, violando il palazzetto di Cuneo, fino a stasera imbattuto. Preoccupazione per l’infortunio di Bisotto nel quarto set dopo l’attacco di Galliani terminato sul volto del Libero cuneese; dopo i primi accertamenti è stato portato al pronto soccorso e si attendono aggiornamenti. Chiapello, entrato per Botto nel secondo set, ha chiuso il match in campo con 12 punti. Ora testa ai Quarti di Coppa Italia, giovedì 29 dicembre sarà gara secca a Vibo Valentia alle ore 20.30 in diretta su Volleyball World TV.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Santangelo opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Parodi schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Zambonardi schiera: Tiberti palleggio, Petras opposto, Candeli ed Sarzi al centro, Galliani e Gavilan schiacciatori;  Franzoni (L).

Esordio per l’opposto slovacco Petras, al suo primo match con i tucani. Parte avanti Brescia poi dopo un’azione infinita con recuperi dall’una e l’altra parte, capitan Botto s’infila nel muro avversario e trova il 6 pari. Troppi gli errori in attacco per i cuneesi; coach Giaccardi chiama il primo time out della serata sul 13-17. Dopo il mani out di Santangelo su Galliani coach Zambonardi chiama time out (17-20). Breve cambio Lanciani per Parodi al servizio. Brescia con Tiberti al servizio porta a casa il primo set (18-25).

Parte ancora avanti Brescia nella seconda frazione, poi con Parodi in attacco e Santangelo al servizio si portano a -1 (4-5). Un gioco punto a punto con i tucani avanti. Poi ancora il turno al servizio di Santangelo porta alla parità sul 14° punto. Cambio palla, poi è Codarin dai nove metri a trovare il 17-16 con l’ace al servizio. Sul 17-18 entra Chiapello per Botto. Videocheck nullo per i padroni di casa su un tocco a muro chiamato dal primo arbitro e confermato dall’occhio elettronico. Sighinolfi trova il 20 pari, poi viene cambiato con Lanciani al servizio, che purtroppo la mette lunga ed è out. Ottima combinazione con Parodi al servizio e Codarin a muro (23-22). Sbaglia Parodi, dai nove metri va Gavilan poi il videocheck manda Codarin alla battuta per il set ball (24-23), ma coach Zambonardi chiama il time out per togliere ritmo ai padroni di casa. Petras lo annulla, ma Chiapello lo riprende e Pedron va al servizio. Punto a punto nei vantaggi. Santangelo chiude subito la P1 dei tucani, insidiosa per i cuneesi. Si chiude 28-30 il secondo set.

Cuneo mantiene Chiapello in campo nel sestetto di partenza del terzo set. Gioco equilibrato. Tre i time out chiamati, due per gli ospiti e uno per i padroni di casa. Poi il turno al servizio di Codarin porta avanti i cuneesi 20-15. Doppio cambio per i tucani con Gatto e Silvestro al posto di Tiberti e Pedras; il tempo di un’azione. I padroni di casa crescono a muro e in battuta, diminuendo gli errori. Chiude il set Codarin 25-20.

Si riparte con il quarto set, i tucani in lieve vantaggio e i cuneesi attaccati dietro. Un attacco di Galliani prende in pieno volto Bisotto, entra Lilli. Buon turno al servizio di Pedron, poi Chiapello trova il 13° punto che vale la parità e coach Zambonardi chiama il time out. Sul 18-19 entra Cardona ad alzare il muro con Parodi al servizio. Sighinolfi annulla il match ball di Brescia (23-24) e la panchina tucana chiama il time out. Si rientra in campo, Lanciani al servizio per Sighinolfi. Galliani attacca out e il videocheck richiesto conferma che non c’è stato tocco a muro quindi si riprende dal 24 pari. Lanciani dai nove metri per Cuneo, ma è lunga. Rientra Gavilan per Loglisci in campo per i bresciani. Galliani chiude il match con un ace su Lilli (24-26).

MVP di serata il regista bresciano, Simone Tiberti, premiato da Luca Bonelli dell’Orsobianco.

Al termine della partita il direttore generale Davide Bima: « Sapevamo che prima o poi sarebbe successo, nello sport si vince o si impara, quindi anche da questa partita impareremo qualcosa in vista dei prossimi incontri. Brescia è una compagine ostica, come tutto il campionato di A2. Ora dobbiamo recuperare le forze e preparare la trasferta a Vibo Valentia».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo giovedì 29 dicembre ore 20.30 a Vibo Valentia per i Quarti di Coppa Italia A2. In collaborazione con il “Circolo la Fenice” di Vignolo, dalle ore 19.00 ci sarà Apericena a 10€ (bevande escluse) e poi verrà proiettata la partita. Gradita la prenotazione al numero 329 8372823 – Gianluca.

1^ Ritorno (23/12/2022) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Consoli McDonald’s Brescia
1-3         (18-25/28-30/25-20/24-26)    

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Pedron 2, Santangelo 15, Sighinolfi 8, Codarin 14, Botto (K) 6, Parodi 9; Bisotto (L1); Chiapello 12, Lanciani, Cardona, Lilli (L2). N.e. Esposito, Köpfli.
All.: Massimiliano Giaccardi
II All.: Lorenzo Gallesio
Ricezione positiva: 62%; Attacco: 52%; Muri 10; Ace 3.

Consoli McDonald’s Brescia: Tiberti (K) 5, Petras 22, Candeli 9, Sarzi 1, Galliani 18, Gavilan 16; Franzoni (L1); Gatto, Loglisci 1, Giani, N.e. Bettinzoli, Mijatovic, Scarpellini, Braghini (L2).
All.: Roberto Zambonardi.
II All.: Paolo Iervolino.
Ricezione positiva: 45%; Attacco: 54%; Muri 11; Ace 2.

Arbitri: Cesare Armandola, Simone Cavicchi.

Durata set: 23’, 37’, 27’, 31’.


Durata totale: 118’.Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley

Leave a Reply