Blog

Cuneo vince con Santa Croce ed è in testa alla classifica

Cuneo vince con Santa Croce ed è in testa alla classifica

Prima vittoria piena in trasferta per la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo.

            Cuneo fa sua la trasferta a Santa Croce, portando a casa tutto il bottino e la scalata al primo posto della classifica. I padroni di casa con un sestetto rivisitato a causa dell’infortunio di Walla, schierano Fedrizzi in diagonale con Acquarone e Ferrini con Colli di banda. Molto equilibrati i primi due set, poi il calo nel terzo rimane isolato e i ragazzi di coach Serniotti si aggiudicano il match per 3-1. Ottima risposta da parte della panchina biancoblù, chiamata nel terzo set a dare fiato e mettere le basi per iniziare al meglio la frazione successiva. Una vittoria importante che arriva prima della pausa che vedrà i cuneesi a riposo nella prossima giornata. La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, infatti, tornerà in campo sabato 27 novembre alle ore 19.00 in casa nell’anticipo con Bergamo.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Preti schiacciatori; Bisotto (L).

Coach Douglas schiera: Acquarone palleggio, Fedrizzi opposto, Festi e Arasomwan centro, Colli e Ferrini schiacciatori; Pace (L).

Partenza equilibrata al Pala Parenti con le due tifoserie, gemellate, che si fan sentire dal primo fischio d’inizio. Qualche errore di troppo al servizio per entrambe le compagini, poi il primo videocheck di serata, che ravisa l’invasione dei padroni di casa e manda Preti al servizio (13-12). Festi porta avanti i lupi, poi sbaglia la battuta dai nove metri e manda Botto al servizio per i cuneesi (17-17). Il muro di Sighinolfi su Colli porta al primo time out dell’incontro coach Douglas (17-18). Bene il muro di Wagner su Fedrizzi, poi l’attacco forte di Preti sul muro avversario che segna nuovamente la chiamata da parte della panchina di casa del tempo tecnico (19-21). Coach Serniotti alza il muro con Filippi, per uno scambio. Doppietta di Codarin. Entra Tallone per Botto. I toscani si portano a -1 e il tecnico cuneese richiama i suoi (22-23). Codarin al servizio e il muro di Pedron su Ferrini chiudono il primo set 25-23 per Cuneo.

Anche nella seconda frazione il gioco si mantiene costante, con Cuneo avanti dopo la metà del set, quando sul 19-20 coach Douglas chiama il primo tempo a disposizione. Ancora troppi gli errori al servizio da entrambe le parti del campo. Preti fondamentale nei momenti catartici, la sua pipe porta al set point (22-24). Dai nove metri c’è il regista Pedron, Fedrizzi manda out, ma il tecnico biancorosso chiede di verificare un tocco a muro da parte dei biancoblù, che non viene confermato e i cuneesi chiudono 25-22 il secondo set.

Partenza sottotono per Botto e compagni, pronti via ed è 4-1 per i padroni di casa e coach Serniotti chiama il time out. Sighinolfi prima a muro e poi in attacco porta i biancoblù a -1 (8-7).  I toscani vanno a +8, entrano Tallone e Vergnaghi  in attacco. Cuneo recupera parzialmente e sul 22-19 coach Douglas non vuol rischiare e richiama i suoi. Con un attacco in parallela e un ace Fedrizzi firma il finale del terzo parziale (25-20).

Il quarto set parte con Tallone titolare al fianco di Preti nel reparto schiacciatori. I cuneesi partono subito forti, dando un segnale forte: “il set precedente è stato archiviato!”. Un ottimo turno al servizio di Tallone che prima di andare a segno con un ace, dà il LA per la scalata (0-6) costituita dagli attacchi dell’opposto brasiliano e di Preti, oltre ai muri di Sighinolfi su Arasomwam e di Wagner su Colli. Sul 13-18 entra Filippi al palleggio e dai 9 metri si presenta Preti che segna il suo secondo ace di serata. Il regista cuneese serve poi bene i suoi due centrali che vanno entrambi a segno (14-22). Rientra Pedron che con Tallone va a chiudere il match sul 17-25.

Al termine della partita Coach Serniotti: « Una partita molto complicata; gli avversari hanno giocato con una formazione nuova a causa dell’assenza del loro opposto titolare e questo se ci ha avvantaggiato da una parte, dall’altra non era la partita che avevamo preparato e abbiamo dovuto trovare delle soluzioni. Siamo stati bravi nei primi due set nei finali, in generale invece trovo siano state due frazioni con troppi errori da entrambe le parti. Poi il terzo e quarto set uno ciascuno; credo sia una vittoria meritata, tra l’altro su un campo dove io personalmente, così com’era per Ortona, non avevo ancora vinto. Arrivare alla pausa con una vittoria era importante per lavorare bene le prossime due settimane. Molto di quello che abbiamo fatto nel quarto set è dipeso dal finale del terzo e sono contento di come abbia risposto la panchina quand’è stata interpellata».

La 7^ giornata del campionato di serie A2 sarà di riposo per la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, che tornerà in campo sabato 27 novembre alle ore 19.00 in casa contro Bergamo per l’ottava.

6^ Andata (14/11/2021) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Kemas Lamipel Santa Croce – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo
1-3        
(23-25/22-25/25-20/17-25)  

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 1, Wagner 22, Sighinolfi 10, Codarin 6, Botto (K) 7, Preti 16; Bisotto (L1); Filippi 1, Tallone 5, Vergnaghi 1. N.e. Rainero, Lilli (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale

Ricezione positiva: 49%; Attacco: 43%; Muri 14; Ace 4.

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 2, Fedrizzi 27, Festi 12, Arasomwan 6, Colli (K) 6, Ferrini 10, Pace (L1). N.e. Caproni, Menchetti, Giovannetti, Brucini, Sposato (L2). Infortunato: Walla.
All.: Cezar Douglas.
II All.: Francesco Pieri.

Ricezione positiva: 67%; Attacco: 39%; Muri 10; Ace 4.

Arbitri: Maurizio Merli, Beatrice Cruccolini.

Durata set: 30’, 31’, 31’, 32’.
Durata totale: 124’.


Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley

Leave a Reply