Blog

Cuneo recupera e vince al Tie-break contro il Club Italia

Cuneo Volley – Serie A2 maschile                                                     Comunicato n. 60 /2018-2019

02-02-2019

 

Cuneo recupera e vince al Tie-break contro il Club Italia

La BAM Acqua S.Bernardo Cuneo perde il brasiliano a inizio primo set, sotto 2-0 chiude 3-2.

 

 

Partita combattuta quella andata in scena nel palazzetto dell’Aeronautica Militare di Bracciano tra i padroni di casa del Club Italia di Monica Cresta e i cuneese di Roberto Serniotti. Cuneo deve far a meno dell’opposto brasiliano per via di una lussazione al mignolo destro, procurata a muro sul 3-8 del primo set, sostituito con l’ingresso di Matteo Bolla. Sotto di due set, Cortellazzi e compagni vincono il terzo set e combattivi si aggiudicano il quarto ai vantaggi per 30-28, andando poi a chiudere il match al tie-break 15-10.

Il sestetto di partenza vede schierati: Cortellazzi palleggio, Alexandre De Oliveira opposto, Picco e Dutto centro, Mazzone e Galaverna schiacciatori; Prandi (L).
Il Club Italia di Monica Cresta scende in campo con: Salsi palleggio, Stefani opposto, Cianciotta e Mosca al centro, Recine e Motzo schiacciatori; Federici (L).

Iniziano bene i cuneesi, con Galaverna e Mazzone in attacco e Picco a muro. Sul 3-8 Caio, andatao a muro sull’attacco di Recine, si infortuna al mignolo destro e viene portato al pronto soccorso, dove gli accertamenti escludono rotture, ma diagnosticano la lussazione. Coach Serniotti inserisce Bolla nel ruolo di opposto e il gioco riprende. Cortellazzi e compagni non riescono a ristabilire l’equilibrio in campo dopo l’infortunio e cedono il passo ai padroni di casa che non mancano l’occasione, passando in vantaggio e andando a vincere 25-21.

Nella seconda frazione sono ancora Cortellazzi e compagni a partire avanti 4-0 con un Francesco Dutto offensivo sia a muro che in attacco insieme a Galaverna e Bolla. Il lungolinea di Galaverna del 5-1 viene confermato dal Club Italia che si aggiudica il cartellino verde ed evita il video check chiamato da Cuneo. Un buon turno alla battuta di Motzo mette in difficoltà la ricezione cuneese e un calo di prestazione porta i padroni di casa in vantaggio. Un continuo punto a punto, con recuperi e vantaggi. Sul 22-20 entra in campo per Cuneo Samuele Armando per il turno dietro al posto di Mazzone, ma la battuta di Cianciotta si conclude in rete. Rientra così Mazzone ed è Galaverna ad andare al servizio, aggiudicandosi uno splendido Ace che vale la parità. L’attacco in diagonale di Mazzone riporta Cuneo in vantaggio 23-22, ma coach Cresta chiama il time out e al rientro in campo  Stefani con un mani out si aggiudica il turno alla battuta pareggiando il parziale al 23°, un attacco fuori di Mazzone e il muro degli azzurri sullo stesso schiacciatore, sentenziano il 25-23.

Anche nel terzo set sono i cuneesi a fare il primo passo con un 9-4 e a mantenere il vantaggio.

Sul 17-10 coach Cresta effettua inserisce Zonta e Gamba, entrambi ex giocatori di Cuneo e poco dopo è il rurno di Magalini per Mosca. Tuttavia, sebbene si combatta da entrambi i lati del campo, il vantaggio conquistato dai cuneesi è decisivo per il 25-20 che vale il 2-1.

Sicuramente il set più combattuto è il quarto, come dimostrano i parziali, termina soltanto a vantaggi inoltrati e sono i cuneesi ad aggiudicarselo 30-28. Sul finale da segnalare il giallo preso da Cortellazzi e compagni dopo una richiesta di video check che vale il 28-27 per i padroni di casa. I primi a trovare il set point sono gli azzurri con il primo tempo di Mosca, annullato dall’attacco in diagonale di Bolla e così via fino al 28 pari dato dalla parallela dell’opposto cuneese, seguito dall’ace al servizio di Mazzone. Entra Testa per Cortellazzi e chiude il muro di Galaverna che manda il giudizio finale al tie-break.

A senso unico per i ragazzi di coach Serniotti l’ultimo set, con un ottimo Galaverna trascinatore, ma un altrettanta performance da parte di tutta la squadra cuneese, che ci crede e va ad aggiudicarsi il match 3-2 con un ultimo parziale di 15-10.

« Partita dove sono successe tante cose – sottolinea coach Serniotti al termine del confronto –   Abbiamo iniziato molto bene, ma purtroppo ci siamo un po’ bloccati dopo l’infortunio di Caio e loro ne hanno approfittato; altrimenti avremmo potuto vincere già il primo set. Anche nel secondo abbiamo sprecato un vantaggio per noi, per fortuna siamo rimasti in partita nel terzo set, dove ho visto un’ottima prova di carattere della squadra, in grado di impattare a andare al quinto set dominandolo. Avevamo bisogno di una vittoria di questo tipo, per fare dei punti e soprattutto per crescere nel carattere, che non è il nostro punto forte soprattutto quando giochiamo fuori casa. Vorrei menzionare la prova di Galaverna: ha giocato una partita solida che ha fruttato tanti punti in attacco e ha dimostrato una buona prestazione anche in seconda linea. Inoltre, sempre degno di elogio l’ingresso di Armando Samuele, entrato nei momenti decisivi è stato freddo e con le sue ricezioni ci ha consentito di fare velocemente cambio palla».

MVP del match, proprio lo schiacciatore cuneese, Andrea Galaverna.

La Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo ritornerà al Pala Ubi Banca per la 7^ giornata di ritorno, sabato 16 febbraio alle ore 20.30 contro la Materdominivolley di Castellana Grotte. Il prossimo weekend il campionato osserverà il fermo per dare spazio alla Coppa Italia.

 

 

6^ Ritorno (02/02/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu 

Club Italia CRAI Roma – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo             2-3
(25-21/25-23/20-25/28-30/10-15) 

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Cortellazzi 2, Caio 1, Dutto 11, Picco 9, Mazzone 12,  Galaverna 29, Prandi (L1); Bolla 19, Armando, Testa. N.e. Amouah, Chiapello, Alborghetti, Menardo.
All.: Roberto Serniotti
II All.: Francesco Revelli
Ricezione positiva: 42%; Attacco: 45%; Muri 14; Ace 4.

 

Club Italia CRAI Roma: Salsi 1, Stefani 17, Cianciotta 7, Mosca 10, Recine 16, Motzo 30, Federici (L1); Zonta 2, Magalini, Gamba 2, Benedicenti (L2).  N.e. Dal Corso, Biasotto, Maletto, Di Marco.
All.: Monica Cresta
II All.: Simone Roscini
Ricezione positiva:  57%; Attacco: 42%; Muri 5,  Ace 10.

 

 

Arbitri: Autori Enrico, Proietti Deborah.

Durata set: 29’, 31’, 31’, 34’, 18’.
Durata totale: 143’.

 

 

Stella Testa
Ufficio stampa Cuneo Volley
mobile: 3494626925
mail: ufficiostampa@cuneovolley.it