Blog

Cuneo porta a casa il primo punto in trasferta, ma rimane la sconfitta

Cuneo porta a casa il primo punto in trasferta, ma rimane la sconfitta

La BAM Acqua S.Bernardo Cuneo non perde del tutto le cattive abitudini del 2022 e si fa sopraffare da Motta di Livenza al tie-break.

            Trasferta è ancora sinonimo di sconfitta per i cuneesi della Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, tuttavia questa volta porta a casa un punto cedendo al tie-break. Nonostante due importanti deficit da parte del roster veneto, i problemi dei cuneesi nei momenti decisivi hanno il sopravvento e il match termina regalando la seconda vittoria stagionale ai padroni di casa dell’HRK Motta di Livenza. Coach Giaccardi effettua alcuni innesti durante i 5 set, tuttavia l’entusiasmo biancoverde ha la meglio. Domenica si torna a giocare in casa, ospiti saranno i canturini degli ex Preti e Gamba.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Santangelo opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Parodi schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Zanardo schiera: Acquarone palleggio, Cavasin opposto, Trillini e Acuti al centro, Kordas e Pol schiacciatori; Battista (L).

Senza Secco Costa fermo per infortunio, coach Zanardo mette mano al sestetto di partenza che tuttavia si porta avanti sulla compagine cuneese. Parità sul 7 pari, ma Codarin mette out il servizio. Un time out dietro l’altro, prima Motta sul 19 pari e poi Cuneo sul 22-20, ma solo quello veneto trova i risultati sperati; sono infatti i leoni biancoverdi a chiudere con il muro di Acuti sull’attacco di Santangelo il primo set 25-20. Record per i padroni di casa che per la prima volta della stagione si aggiudicano il primo set di una gara.

I biancoblù parto avanti nel secondo set, mantenendo un vantaggio di 2 punti per quasi tutta la frazione. Sul 21-22 coach Giaccardi esaurisce i time out a sua disposizione. Sul 21-23 entra Lanciani al servizio al posto di Parodi. Il muro di Codarin segna il set ball e coach Zanardo per interrompere il ritmo ai cuneesi chiama il time out. Si torna in campo e c’è ancora Lanciani dai nove metri per Cuneo, che termina in rete e rientra Parodi. Cambio palla ed è Pol ad andare alla battuta per i biancoverdi, il quale ripete l’errore e consegna il 22-25 a Botto e compagni. Parità al Pala Barbazza di San Donà di Piave.

Anche nel terzo parziale sono i cuneesi a portarsi in vantaggio, ma i leoni restano attaccati. Sul 14-18 entra Cardona per Pedron ad alzare il muro, ma con il cambio palla rientra il regista. Sul d18 pari entra Lanciani al centro per Sighinolfi. Con Acquarone al servizio i padroni di casa si portano in vantaggio 20-18. Si arriva ai vantaggi ed è Cuneo a chiudere 24-26.

Inizio a favore di Motta nella ripresa. Un paio di errori per Santangelo e coach Giaccardi sul 7-4 mette dentro Cardona nel ruolo di opposto. I cuneesi doppiati (16-8), chiamano il time out e rientra Santangelo. Break per Acuti, ricezione imprecisa per capitan Botto che vale l’ace biancoverde e il 18-9; entra Chiapello al suo posto. Cambio palla e dai nove metri per Cuneo va Codarin. Il soffitto del Pala Barbazza non aiuta i cuneesi. Sighinolfi tiene in vita i cuneesi risalendo il gap e sul 22-14 va al servizio, ma coach Giaccardi mette dentro Lanciani al suo posto per la battuta. Il set si conclude 25-16 per i padroni di casa.

Il tie-break vede Cuneo avanti al cambio campo, poi annullati tutti e 3 i match ball a disposizione dei cuneesi e si prosegue ai vantaggi dove ad avere l’entusiasmo e la caparbietà maggiore sono i padroni di casa che si aggiudicano la seconda vittoria stagionale (19-17).

Al termine della partita Coach Giaccardi: « Un peccato, un vero peccato quel quarto set dopo aver agganciato il terzo ai vantaggi. Le nostre erano, sono e saranno tutte battaglie, che siano contro la capolista o l’ultima della classe. Non dobbiamo perdere la pazienza, non dobbiamo innervosirci se gli avversari ci stanno attaccati nel punteggio, dobbiamo voler portare a casa il risultato più di ogni altra cosa e chiudere a nostro favore i momenti importanti, non lasciarlo fare agli altri».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, domenica 15 gennaio alle ore 18.00 in casa, ospiti il Pool Libertas Cantù.

2^ Ritorno (07/01/2023) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
HRK Motta di Livenza Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo
3-2         (25-20/22-25/24-26/25-16/19-17)    

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 1, Santangelo 22, Sighinolfi 8, Codarin 12, Botto 19, Parodi 12; Bisotto (L1); Chiapello 1, Lanciani , Cardona 2. N.e. Köpfli, Esposito, Lilli (L2).

All.: Massimiliano Giaccardi
II All.: Lorenzo Gallesio
Ricezione positiva: 67%; Attacco: 43%; Muri 10; Ace 4.

HRK Motta di Livenza: Acquarone, Cavasin 19, Trillini 15, Acuti 10, Kordas 24, Pol 15; Battista (L1); Pilotto. N.e. Cunial, Bellanova, Secco Costa, Santi.
All.: Milo Zanardo.
Ricezione positiva: 63%; Attacco: 49%; Muri 7; Ace 6.
Arbitri: Anthony Giglio, Emilio Sabia.

Durata set: 27’, 28’, 31’, 24’, 25’.
Durata totale: 135’.


Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley

Leave a Reply