Blog

Cuneo cede al tie-break con Santa Croce, venerdì sarà Finale di Coppa Italia

Cuneo cede al tie-break con Santa Croce, venerdì sarà Finale di Coppa Italia

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo dopo due set ad alto livello, sottovaluta i Lupi ed esce sconfitta dopo due ore di gara; ora testa alla Finale di venerdì ore 21.15 al Palasport di Cuneo.

            Due set indiscutibilmente condotti dalla Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, con menzione al libero Francesco Bisotto. L’approccio del terzo set ha cambiato il corso del match, Santa Croce con Walla è salito ulteriormente e i biancoblù non han più trovato il giusto grip per contenere e contrattaccare. Sfuma il sogno delle dieci vittorie consecutive, ma venerdì sarà Finale Del Monte® Coppa Italia, quindi reset and restart!
La prevendita online è attiva su www.liveticket.it, inoltre martedì 8 e mercoledì 9 febbraio sarà possibile acquistare i biglietti per la Finale Del Monte® Coppa Italia presso la biglietteria del palazzetto, dalle ore 18.00 alle ore 20.00.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Preti schiacciatori; Bisotto (L).

Coach Douglas schiera: Acquarone palleggio, Fedrizzi opposto, Festi e Arasomwan centro, Colli e Ferrini schiacciatori; Pace (L).

Parte avanti Cuneo con gli attacchi di Wagner e Preti e il muro di Codarin, i biancorossi rispondono con Colli e Arasomwan e Festi. Primo videocheck di serata con la richiesta di invasione per sull’attacco di Walla, che non viene ravvisato ed è lo stesso opposto santacrocese ad andare al servizio (4-3). Ottima difesa per il libero biancoblù, Francesco Bisotto, che contiene l’attacco di Walla e dà la possibilità a capitan Botto di chiudere l’azione con un mani out (7-3) che porta al time out per coach Douglas. Dai nove metri si presenta Preti che trova l’ace dell’8-4. Monsterblock di Botto su Walla ed è Codarin ad andare alla battuta (9-4). Che scambio con ricezione di Botto su servizio di Festi e Pedron che serve ottimamente Sighinolfi che in rapidità mette giù il primo tempo dell’11-5. Sugli scudi capitan Botto che realizza la tripletta con due attacchi e un ace consecutivi e costringe la panchina avversaria ad esaurire i tempi tecnici a disposizione (14-6). Out il servizio di Fedrizzi e dai nove metri si presenta Sighinolfi per Cuneo. Fallosi al servizio gli avversari e i cuneesi si portano a +10 (19-9). Entra Filippi per Pedron. Preti trova l’ace del 21-9 e tra le fila biancorosse entra Caproni per Festi. Errore al servizio per Codarin e rientra Pedron alla regia (22-11). Ottima l’intesa al centro con Sighinolfi, poi l’errore al servizio di Acquarone vale il primo set ball per Cuneo (24-12). Lo annullano Fedrizzi e Walla, poi lo stesso Fedrizzi sbaglia il servizio ed è 25-14.

Partenza sprint per i cuneesi che con un ottimo turno al servizio di Wagner si portano sul 6-1 e Santa Croce si gioca il primo time out. Il gioco procede punto a punto con Fedrizzi e Walla che recuperano lo svantaggio, poi un errore di Botto e il primo tempo di Arasomwan portano al 9-7. Recupera palla Wagner, ma termina out il servizio di Botto (10-8). Uno scambio e delle performances importanti, poi il punto è di Fedrizzi. Sull’11-10 coach Serniotti richiama i suoi. Immenso il primo tempo spostato di Codarin che riporta a +2 Cuneo e manda Wagner dai nove metri, dove trova l’ace del 13-10. Magistrale Bisotto che contiene due attacchi in diagonale di Fedrizzi ed infine è Preti a chiudere lo scambio con un mani out (14-10). Ancora lo schiacciatore cuneese a trovare il +5 e coach Douglas chiama il time out. Ace per Fedrizzi che porta gli avversari a -3 (16-13). Un altro scambio tirato con Acquarone che salva una palla in zona panchina, poi è Sighinolfi a chiudere (19-16). Videocheck per un presunto tocca a muro, richiesto da coach Serniotti, ma non viene confermato ed è 21-18. Ci pensa Wagner a prendersi il turno al servizio (22-18). Cambio lampo tra Filippi e Pedron che viene subito chiuso con l’attacco vincente di Walla. Tocco di seconda per Pedron, poi è Codarin a trovare il set ball (24-19). Al servizio Preti, scambio lungo, poi l’asta da parte di Botto, manda Fedrizzi al servizio che mette a segno un ace ed è time out per Cuneo (24-21). Ed è ancora l’errore al servizio di Fedrizzi a chiudere il set 25-21.

Nel terzo set Caproni entrato nei due set precedenti, parte titolare insieme al compagno di reparto Arasomwan. Partono avanti i biancorossi con l’attacco di Caproni e l’ace di Acquarone, poi l’errore di Cuneo e coach Serniotti chiama il time out. Si torna in campo e c’è il monster block di Sighinolfi su Fedrizzi (1-3). Gioco punto a punto, Santa Croce continua a condurre il set (4-9). Il muro di Caproni su Botto permette il break al servizio di Arasomwan (5-11). Cambio palla di Wagner, Botto al servizio e il muro di Preti su Caproni (12-6). Il muro di Fedrizzi su attacco di Wagner lascia a terra l’opposto cuneese preso in un occhio, poi nonostante il fastidio continuo si rialza e prosegue a giocare. Il muro a due Wagner-Codarin del 10-13 vede il time out di Santa Croce. Si torna in campo e coach Douglas inserisce Festi per Caproni al centro. Il muro cuneese rallenta gli attacchi avversari, ma la difesa non arriva al recupero. Botto effettua cambio palla e al servizio sale Codarin (13-16). Menzione per il regista cuneese, Matteo Pedron, che difende acrobaticamente l’attacco di Walla, peccato per l’errore d’alzata di Bisotto che non permette un attacco valido per Botto. Sul 15-19 coach Serniotti chiama il time out. Sul 15-20 entra Tallone per Preti nelle fila cuneesi. Si prosegue punto a punto con i biancorossi avanti di 4 lunghezze. Nuovamente Fedrizzi al servizio sul finale di set, questa volta è il primo arbitro a chiedere l’aiuto dell’occhio elettronico per determinare l’in che vale il primo set ball per Santa Croce. Chiude il set Colli con il mani out su Wagner 18-25.

Ritorna Festi titolare al centro per Santa Croce. Inizio equilibrato nel quarto set. Sul 4-7 coach Serniotti chiama il time out, per stemperare qualche tensione di troppo. Si torna in campo ed è Wagner ad effettuare cambio palla e mandare capitan Botto al servizio. Bene il rigore di Preti su difesa di Colli dopo l’attacco di Wagner, che porta Cuneo a -1 (6-7). Doppio cambio palla ed è Sighinolfi ad andare dai nove metri e l’invasione di Fedrizzi vale la parità al 7° punto. Break per il centrale al servizio, Preti trova il punto del sorpasso 9-8. Risposta di squadra per Cuneo e qualche errore di troppo per gli avversari portano al 13-11. Si battaglia sul campo e in curva con le tifoserie gemellate che non lasciano mai sole le rispettive squadre. Provvidenziale la copertura di Pedron a una mano, lo stesso Wagner alza a filo rete e Preti trova il 16-14 che vede il time out biancorosso. Si torna in campo e Santa Croce un punto alla volta recupera e pareggia al 17°. L’ace di Acquarone vede il sorpasso avversario (18-19). Wagner mani out, ma Santa Croce chiede il videocheck per il muro in, ma non viene confermato ed è 19 pari. Coach Serniotti chiama l’ultimo tempo tecnico sul 19-21. Fedrizzi sbaglia il servizio e sul 20-21 entra Filippi per Pedron, ma Walla trova il mani out. Rientra Pedron. Primo set ball per Santa Croce annullato da Sighinolfi (22-24). Tuttavia Walla chiude 25-22 e si va al tie-break.

Il quinto set parte con doppietta di Walla e Fedrizzi con un attacco e un muro ciascuno (1-4). I cuneesi e il palazzetto ci credono, ma Santa Croce non demorde. Il lungolinea di capitan Botto confermato dal videocheck manda Pedron al servizio, che tuttavia culmina a rete e vede il cambio campo sul 5-8. Alla battuta Arasomwan per Santa Croce, out l’attacco di Sighinolfi ed è time out per Cuneo (5-9). Il centrale biancoblù si risente e mette a segno i successivi due punti. Preti in attacco trova il muro di Walla, poi Codari effettua cambio palla e manda dai nove metri Wagner (8-11). Walla non molla e conquista il turno al servizio per Festi. Sull’8-13 coach Serniotti finisce i time out. Sul 9-12 entra Tallone per Botto, al servizio Preti per Cuneo. Match ball per Santa Croce, Walla dai nove metri, Tallone lo annulla e manda Codarin alla battuta (10-14). Chiude la partita Walla sul 10-15.

Al termine della partita Coach Serniotti: « Oggi abbiamo approcciato la gara molto bene, giocato due set di alto livello e probabilmente ci siamo illusi che fosse fatta, trascurando che loro sono una buona squadra; eravamo stati bravi noi. Il terzo set l’abbiamo iniziato con degli errori semplici, mi ci metto dentro anch’io che non sono stato bravo a far capire il momento che era importante e quindi loro hanno ripreso fiducia, noi ci siamo un po’ innervositi e il contrattacco è sceso. Poi loro hanno l’opposto che se entra in partita attacca palle molto alte ed è pericoloso, fino a quel momento l’avevamo contenuto. Ora testa a venerdì».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, venerdì 11 febbraio ore 21.15 in diretta Rai Sport con la Finale Del Monte Coppa Italia A2 al Palasport di Cuneo, ospite Reggio Emilia.

6^ Ritorno (06/02/2022) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Kemas Lamipel Santa Croce
2-3        
(25-14/25-21/18-25/22-25/10-15)    

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 1, Wagner 18, Sighinolfi 9, Codarin 8, Botto (K) 16, Preti 24; Bisotto (L1); Filippi, Tallone 1. N.e. Vergnaghi, Cardona, Rainero, Giordano (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 62%; Attacco: 50%; Muri 8; Ace 4.

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 4, Walla 29, Festi 1, Arasomwan 5, Colli (K) 11, Fedrizzi 23, Pace (L1), Caproni  2, Ferrini 1. N.e. Menchetti, Giovannetti, Brucini, Sposato (L2). Infortunato: Walla.
All.: Cezar Douglas.
II All.: Francesco Pieri.
Ricezione positiva: 54%; Attacco: 47%; Muri 9; Ace 7.

Arbitri: Alessandro Rossi, Angelo Santoro.

Durata set: 23’, 28’, 28’, 31’, 17’.
Durata totale: 127’.


Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley

Leave a Reply